Cookies Policy: navigando nelle pagine del sito alcuni cookies c.d. tecnici potrebbero essere installati sul tuo browser. Si tratta di cookies che servono esclusivamente a consentirti una migliore esperienza di navigazione ma che non ci consentono di archiviare nessun tuo dato personale utilizzabile ad altri scopi.
Al fine di disporre di dati statistici relativi alle visite sul sito, inoltre, potrebbe essere installato sul vostro browser un ulteriore cookie che, tuttavia, non consentirà né al titolare del sito, né a terzi di risalire alla Vostra identità e sarà utilizzato esclusivamente al fine di registrare, in forma aggregata, il dato relativo ad un accesso in più su queste pagine.
Per sapere di più su cosa sono i cookies, leggi qui.
X chiudi

Vinissimo 2018

Villa Verri Biassono (MB)
12 -13 maggio 2018
Mostra mercato di vini biologici, biodinamici e naturali di produzione artigianale

Due giorni per conoscere e degustare i vini prodotti con i metodi e le pratiche di una volta e soprattutto con l’amore e la passione tipica dei piccoli artigiani che guardano più alla qualità che al profitto. Due giorni per scoprire la produzione italiana d’eccellenza nel verde dei giardini di una villa brianzola d’epoca. Tutto questo è Vinissimo, la mostra mercato di vini biologici, biodinamici e naturali di produzione artigianale che si terrà sabato 12 e domenica 13 maggio nei giardini della Villa Verri di Biassono, piccolo centro nel cuore della Brianza a pochi chilometri da Monza. L’iniziativa è organizzata da Thuja Lab, Cooperativa Controluce e Scuola Agraria del Parco di Monza e Slow Food Monza e Brianza gode dei patrocini del Comune di Biassono, della Regione Lombardia e della Provincia Di Monza e Brianza.

Vinissimo non vuole essere una delle tante manifestazioni enologiche che affollano il mercato italiano che spesso assumono un tono sofisticato e si trasformano in occasioni mondane. Al contrario, Vinissimo si prefigge lo scopo di essere un momento di cultura prima che di mercato per riscoprire e promuovere tutto quello che sta dietro o, meglio ancora, dentro una bottiglia di vino: le storie, l’attenzione, il lavoro di chi ha fatto dell’enologia una ragione di vita e che mette amore in quello che fa senza guardare soltanto al portafoglio. Ma Vinissimo, guarda anche al futuro, ad un’agricoltura etica e sostenibile, rispettosa dell’ambiente, dei prodotti e dei consumatori finali.

Alla manifestazione parteciperanno vignaioli artigianali provenienti da tutta Italia produttori di vini biologici, biodinamici e naturali. Il requisito essenziale per la partecipazione alla manifestazione è la certificazione (o un’autocertificazione nel caso di vini naturali, ovvero ottenuti unicamente mediante fermentazioni spontanee, senza lieviti o batteri aggiunti) attestante l'appartenenza dei vini ad una di queste categorie.

Giocherà in casa il vino rosso che nasce nelle campagne circostanti la sede della manifestazione: lo Sgurbat (“corvo” in dialetto brianzolo e nomignolo affibbiato ai cittadini di Biassono), messo a dimora nel 2012 e degustato per la prima volta due anni dopo in occasione della festa patronale di San Martino.

Negli stand di Vinissimo potranno accedere solo i visitatori maggiorenni in possesso del biglietto di ingresso ai quali verranno consegnati un calice e una tracolla per la degustazione libera dei vini in esposizione.

Il biglietto di ingresso costerà 10 euro.

In collaborazione con Slow Food Monza e Brianza sarà dato spazio, nell’antistante piazza Italia, ad alcune realtà gastronomiche locali di eccellenza che promuoveranno le loro specialità. In questa area l’accesso al pubblico sarà libero. Sono previsti laboratori per bambini gratuiti con prenotazione obbligatoria.

Inoltre, nelle due giornate saranno organizzati incontri, lezioni, workshop e momenti di approfondimento legati alle tematiche specifiche della manifestazione ad ingresso gratuito.

La manifestazione si svolgerà sabato 12 maggio dalle 10 alle 20 e domenica 13 maggio dalle 10 alle 19 a Villa Verri, in piazza Italia a Biassono. In caso di pioggia è previsto il trasferimento al palazzetto dello sport in via Parco, 51/57.

Gli organizzatori- Chi siamo:

Thuja Lab Associazione di Promozione Sociale è un’associazione senza fini di lucro nata per promuovere il rispetto per l’ambiente e la cultura, intesa come ampio bacino atto a raccogliere l’espressione di svariati interessi umani arte, teatro, musica, cinema, danza, letteratura, cultura ambientale, ecologia ma anche benessere della persona Thuja Lab progetta e gestisce attività culturali in ognuno di questi ambiti.

Controluce Soc. Coop. nasce nel 1984 con il principale scopo di promuovere iniziative cinematografiche e manifestazioni culturali legate allo spettacolo. Attualmente organizza e gestisce, per conto di numerose Amministrazioni Comunali, eventi e manifestazioni culturali nonché feste di vario genere, rassegne teatrali e musicali.  Distribuisce in esclusiva progetti e produzioni teatrali.

Scuola Agraria del Parco di Monza è Centro di Formazione Professionale di riferimento su scala regionale e nazionale per l'erogazione di corsi di formazione specialistica, riqualificazione e aggiornamento per tecnici e operatori del verde, giardinieri, arboricoltori e forestali, florovivaisti, fioristi, progettisti del verde ecc. Fondata nel 1902 ed Ente morale dal 1920, accreditata dalla Regione Lombardia, certificata UNI EN ISO 9001:2008 e qualificata come Ente di Ricerca, da oltre 25 anni promuove formazione e cultura nei settori del verde ornamentale e territoriale, dell'agricoltura multifunzionale, con particolare riferimento all'ortoterapia, della valorizzazione ambientale, della gestione sostenibile dei rifiuti ecc., cui unisce uno specifico impegno nell'ambito dello svantaggio sociale. Inoltre promuove corsi di agricoltura biologica, naturale e conservativa.

Slow Food Monza e Brianza nasce come associazione dedita al piacere della tavola e presto si trasforma in movimento attento alle tematiche dell’agricoltura, della sostenibilità, dell’ecocompatibilità.
La Condotta Slow Food Monza e Brianza è la numero 135 del movimento, nata nel 1989 e sviluppatasi durante gli anni tumultuosi della grande crescita di Slow Food a livello nazionale.

In qualche anno Slow Food Monza e Brianza è diventata una solida presenza nel territorio che organizza Master e sviluppa collaborazioni con Comuni, Pro Loco e istituzioni, oltre a portare avanti interscambi con le Condotte limitrofe.

Elenco della manifestazioni collaterali
12 e 13 maggio 2018 - MATTINO - ore 11-12.30
Incontro informativo

di viticoltura e vinificazione biologica, biodinamica e naturale: come impiantare e gestire il vigneto, riducendo al massimo le lavorazioni del terreno, l’uso di antiparassitari e fertilizzanti, l’irrigazione di soccorso; come produrre vino di qualità partendo da uva di qualità, valorizzando lieviti e processi naturali.
Le esperienze dirette di aziende biologiche, biodinamiche e naturali

12 e 13 maggio 2018 - POMERIGGIO - ore 15-16.30
Laboratorio pratico

di potatura verde nel vigneto didattico del Comune di Biassono, in cui saranno fatti cenni sulla potatura guyot e su quella a cordone speronato

Contatti: Pietro Bernardi – 334 1761993 vinissimo@thujalab.it